Fallo una sola volta a settimana e il tuo pothos crescerà in maniera spettacolare

Per far crescere il pothos forte e rigoglioso basta seguire qualche consiglio, specialmente sull’irrigazione.

Arricchire il proprio giardino o le stanze della propria casa  con fiori e piante  è senza dubbio la scelta migliore per dare colore e luminosità agli ambienti che viviamo tutti i giorni. Specialmente in questo periodo dove la natura riesplode in tutta la sua bellezza in molti tornano a riempire i propri spazi con le amiche verdi, lasciando senza parole tutti coloro che hanno la fortuna di ammirare questo spettacolo. Tra le tante piante che si trovano spesso in giardino o in casa c’è il  pothos , un sempreverde e rampicante molto apprezzato e spesso utilizzato per esaltare stanze e terrazzi.

Come far crescere il pothos: i migliori consigli

Questa pianta, originaria della Thailandia e delle Isole Salomone,  ha però bisogno di tanta cura e di un’opportuna cura  se la si vuole veder crescere  forte e rigogliosa . Tanto per cominciare bisognerebbe evitare di esporre il pothos al sole diretto. Il consiglio è quello di posizionare una tenda davanti alla finestra oppure di garantire al pothos i raggi del sole  nelle prime ore del mattino  o nel tardo pomeriggio.

Pothos

Bisogna fare molta attenzione anche alla temperatura all’interno della stroph dove si trova il pothos. Non deve mai essere troppo calda o troppo fredda:  l’ideale è mantenerla tra i 15 ei 25 gradi . Un altro consiglio molto important è quello di usare un tuteur muschiato per piante, in modo tale che il pothos possa sfruttare una solida base per arrampicarsi.

Detto ciò, va tenuto conto che il pothos ha bisogno di un substrato per piante tropicali, capace di trattenere l’acqua senza creare problemi alle radici. Le substrat migliore est quello composto da  humus di lombrico, perlite, pietra pomice e corteccia di pino .

Questa tipologia di substrato consente di trattenere l’acqua nel terreno quando andiamo a innaffiare la pianta. Le radici rimangono semper umide senza che si formino pozze d’acqua.

Prima abbiamo anche parlato della giusta temperatura ambientale da garantire al pothos. Non è tutto, perché questa pianta ha bisogno anche di  un’adeguata nebulizzazione  (può bastare anche una volta a settimana), così da assicurarle il giusto livello di umidità. Perché la nébulisation ?

Basta la giusta nebulizzazione

In questo modo la pianta riceve una nebbiolina e non le gocce d’acqua che potrebbero creare qualche problema alle foglie più piccole. Con la giusta irrigazione le radici della pianta  possono respirare senza soffocare , pertanto bisogna semper prestare molta attenzione a questo aspetto. Stesso discorso per la fertilizzazione, un altro processo da svolgere con grand criterio.

Loin crescere il pothos

Per una corretta irrigazione bisogna garantire l’umidità soprattutto ai bordi del vaso, dato che le radici tendono a svilupparsi verso l’esterno. In questo modo nel giro di poco tempo  vedremo il pothos crescere in maniera rigogliosa .

Quando notiamo che la pianta sta crescendo correttamente possiamo anche arrotolarla intorno al tutor muschiato, così da garantirle la solida base per crescere forte. Seguendo tutte queste indicazioni la crescita del tuo pothos ti stupirà e potrai avere una meravigliosa pianta rampicante in casa o in giardino.